Cosa succede intorno a Casa Serena?

casa2

La “narrazione” che sembra suggerirci la stampa locale in merito alla situazione di Casa Serena (la casa residenziale del comune di Sassuolo che ospita circa 90 ospiti) è molto suggestiva: la struttura è al collasso, esistono problemi di amianto e sicurezza che non sono più sostenibili, l’amministrazione comunale non fa nulla, i gestori, poverini, fanno quel che possono. Ma è proprio così, o forse è solo un mezza verità, magari  soffiata  da una delle parti in causa?

Provo a spiegarmi, fino a qualche anno fa Casa Serena funzionava come un orologio svizzero, gli standard dei servizi erano elevati e anche molto vari. I controlli erano garantiti dalla presenza costante di personale del comune nella struttura e la gestione era di fatto una gestione mista pubblico-privato che ha prodotto certamente risultati positivi. Nei vari sondaggi di gradimento  dei sassolesi Casa Serena è sempre stato uno dei servizi più graditi dopo l’Ospedale di Sassuolo.

Negli ultimi anni sono successe due cose: l’avvento dell’unione dei comuni ha spostato la responsabilità della gestione in campo a questo ente un po’ vago percepito pochissimo dai cittadini che ha da una parte scaricato la responsabilità diretta del Comune, ma dall’altra ce lo ha tirato dentro di nuovo: prova tu a dire ai Sassolesi devi andare a parlare con il responsabile del servizio anziani dell’unione dei comuni del distretto ceramico e poi vedi che faccia fa…

L’altra cosa, terribile, l’accreditamento regionale. Una vera sciagura per Casa Serena! In poche parole la regione insieme agli enti territoriali stabilisce dei standard di servizio precisi che devono essere rispettati al fine di poter ottenere l’accreditamento e quindi funzionare. Per casa serena a conti fatti vuol dire ridurre il numero di servizi e il loro volume in alcuni casi in modo sensibile: in particolare pulizia e guardiania ad esempio.

Con l’ultima gara, vinta dopo qualche patema da Gulliver, già sono previsti minori servizi che caleranno ulteriormente nei prossimi mesi quando andrà a regime l’accreditamento.

Tutto questo provoca ricadute nella qualità del servizio nella soddisfazione degli utenti e dei loro familiari e degli operatori, che giova ricordarlo, hanno a che fare con persone e non con piastrelle o pasti da distribuire.

Ecco, questo aspetto della drammatica riduzione della qualità dei servizi offerti a Casa Serena, manca totalmente nelle pagine dei giornali. eppure tutto ciò è evidente nella struttura come la carenza di pulizia degli ospiti non autosufficenti, inevitabile quando tagli continuamente le ore di assistenza, nonostante la buona volontà degli operatori.

Naturalmente in Via Fenuzzi tutto tace, fedeli al motto che non parlando dei problemi, questi si risolvono da soli, ma forse è ora di dare la sveglia anche ai nostri amministratori, sopratutto su due cose, cara Vivi e caro Pistoni dovete lavorare e anche alla svelta.

Prima cosa: è in difesa della struttura che ha problemi e non è più adeguata ma fino ad ora ha svolto bene il suo lavoro. Tutto questo can can sulla presenza dell’amianto e altre amenità a ridosso della firma del contratto è forse almeno sospetto.

Il secondo aspetto è di mettersi una mano sul cuore e cercare di capire che è  ormai improcastinabile la scelta di una nuova struttura che superi per sempre Casa Serena, così come è ineludibile la necessità di prevedere nei prossimi bilanci comunali un po’ di soldi per integrare i servizi tagliati dall’accreditamento.

Vediamo cosa succederà nelle prossime settimane.

http://salute.regione.emilia-romagna.it/ssr/autorizzazione-e-accreditamento/servizi-socio-sanitari-e-sociali/accreditamento-socio-sanitario-casa-residenza-per-anziani-non-autosufficienti-ex-rsa-casa-protetta

per chi è interessato qua trova nel dettaglio l’accreditamento.

DC

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...