Finalmente l’ordinanza di sgombero dei Gerani, ma non prima di venti giorni

E’ stato firmato questa mattina dal sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni, il provvedimento d’inabitabilità e sgombero dello stabile di via Circonvallazione nord est denominato “I Gerani”.

Lato positivo: si ammettono i numerosi casi di effrazione dello stabile e l’occupazione abusiva di appartamenti. Nonchè il fatto che gli sforzi compiuti finora (peraltro non molto evidenti) non hanno fato risultato.

Lato negativo: ci vogliono almeno altri venti giorni per procedere, in attesa che una fantomatica proprietà che non esiste, perchè il prorietario si è dileguato e il curatore fallimentare è morto e che dovrebbe omunque ricevere, non si sa bene come e dove, una notifica, provveda alla messa in sicurezza.  Bisogna comunque aspettare e perdere altro tempo, non poco considerando che le prime segnalazioni di occupazioni abusive risalgono all’inverno scorso.

Rilevato che – dice l’ordinanza a firma del sindaco – gli interventi sin qui svolti, e tramite i quali si è proceduto alla sgombero e alla messa in sicurezza di alcune unità abitative, non hanno consentito di ottenere risultati apprezzabili, alla luce delle risultanze relazionate dalla Polizia Municipale e dalle Forze di Polizia dello Stato presenti sul territorio ; preso atto che la situazione complessiva dello stabile è gravemente carente sotto il profilo delle misure igienico sanitarie, della sicurezza e della garanzia dell’incolumità fisica di eventuali occupanti e vista la perdurante inerzia dei proprietari ed il pericolo attuale per la salute e l’incolumità pubblica sia degli eventuali occupanti lo stabile che dell’intera collettività, in ragione delle gravi carenze impiantistiche, di sicurezza ed igienico sanitarie riscontrate; ordina: l’inabitabilità dello stabile e delle singole unità abitative di via Circonvallazione Nord-Est, denominato “ I Gerani”; lo sgombero di persone e cose dallo stabile e delle sue pertinenze onde consentire ai proprietari lo svolgimento di interventi manutentivi straordinari, di ripristino delle condizioni di sicurezza e di pulizia e di disinfezione delle parti comuni e delle singole unità abitative, dando atto che in caso di inottemperanza si procederà coattivamente in danno e a spese degli interessati”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...