Formigine, emergenza furti: intensificati i controlli. Procede il progetto sul controllo di vicinato, attivo da gennaio anche un numero per le segnalazioni via Whatsapp

sicurezza-integrata1Vengono intensificati in questi giorni i controlli serali e notturni sul territorio da parte della PM di Formigine, in collaborazione con volontari della sicurezza. Le pattuglie integrate faranno perlustrazioni mirate ai quartieri residenziali nelle aree urbane delle frazioni.

Nel frattempo, al di là di misure straordinarie, si avvicina alla fase esecutiva anche il progetto di “Controllo di Vicinato”, le cui presentazioni nei consigli di frazione sono state ultimate in questi giorni. Si stanno quindi raccogliendo le disponibilità per formare i gruppi che interverranno nei quartieri, a supporto della PM e in collegamento con il corpo dei Volontari della Sicurezza (chi fosse interessato può segnalare il proprio nominativo mandando una mail a polmun@comune.formigine.mo.it).

L’opera di prevenzione e controllo (è attivo tuttora il sistema Scout Speed per l’individuazione di veicoli rubati o non assicurati, che ha dato importanti risultati nelle scorse settimane) viene rafforzata anche attraverso l’adozione di nuovi strumenti, come una utenza Whatsapp in dotazione alla Polizia Municipale, a cui la cittadinanza potrà inviare messaggi di segnalazione di comportamenti sospetti, a partire dal 9 gennaio 2017: il numero a cui la cittadinanza potrà indirizzare i suoi messaggi è il 328.1505298, e affianca il servizio già attivo via app per le segnalazioni dei cittadini “Comuni-Chiamo”. Si coglie l’occasione per ricordare che una segnalazione è più efficace tanto quanto è il più tempestiva possibile. All’impegno della PM e alla valorizzazione dell’impegno di volontari e cittadini si affianca un sollecito alle autorità competenti: “Già nei giorni scorsi – afferma il sindaco di Formigine Maria Costi – incontrando il Prefetto, ho evidenziato la necessità di un rafforzamento delle misure e delle risorse dedicate al controllo del territorio. Il contatto con la locale stazione dei Carabinieri e il Comune è costante e fecondo, ma questo fenomeno delle bande che si muovono sul territorio richiede uno sforzo di coordinamento e investigazione che va oltre i confini territoriali dei singoli comuni”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...