Formigine: le azioni a favore del commercio.

centro-dallaltoSono state diverse le azioni portate avanti nel corso del 2016, e che verranno proseguite anche in futuro, a favore del commercio nel territorio di Formigine.

Attraverso i finanziamenti regionali derivanti dalla legge 41, volta alla qualificazione e valorizzazione delle imprese commerciali, anzitutto è stato creato un tavolo di lavoro che fa incontrare, a cadenza fissa, le associazioni di categoria, i CAT, il settore del commercio (Proform) e l’amministrazione comunale.

Spiega l’Assessore alle Attività produttive Corrado Bizzini: “Il progetto nasce, già nella sua prima fase di proposta al finanziamento regionale, dalla condivisione di una serie di linee di azione pensate per concretizzare una rete di collaborazioni e di stretti contatti tra  pubblico e privato, al fine della creazione ma anche della percezione dei centri storici come centri commerciali naturali, un ambiente di qualità e accogliente”.

Nella pratica, il progetto si è sviluppato su due direttrici. Ci sono stati interventi “strutturali” come la riqualificazione del centro storico di Formigine, con il primo stralcio di via Fiume e l’individuazione di una immagine unitaria sotto cui poter accogliere un brand: il sito Internet visitformigine e l’ormai diffuso marchio “Formigine nel cuore”.

Prosegue Bizzini: “All’inizio di questo progetto, in centro storico a Formigine c’erano una dozzina di locali sfitti, ora questi locali sono stati affittati nella quasi totalità. Crediamo che gli sforzi impiegati nel progetto di riqualificazione abbiano contribuito ad  ottenere questo risultato”.

Gli interventi di promozione del commercio vero e proprio si sono focalizzati sul coinvolgimento e la formazione degli operatori di tutto il territorio formiginese. In particolare, si è cercato di proporre ai commercianti e in generale agli imprenditori dei centri storici una formazione più incentrata sulle caratteristiche peculiari al fine di offrire strumenti utili per un approccio al mercato adeguato ed efficace.

Conclude l’Assessore: “A fianco di questa tipologia formativa e tenendo come riferimento sia la qualità dell’offerta a Formigine, sia il tema sociale, si è lavorato anche sul tema del contrasto delle ludopatie, argomento al quale questa Amministrazione tiene molto e che ha visto unito tutto il Consiglio comunale nel presentare la mozione relativa agli esercizi No Slot e al gioco d’azzardo patologico”.

Il progetto ha inoltre consentito di illuminare il castello durante il periodo natalizio, un’operazione che oltre ad aver avuto un ottimo riscontro mediatico e di pubblico, ha senz’altro favorito il consolidamento di un’immagine di qualità del centro, agevolando gli operatori commerciali.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...