Finalmente rinasce la San. E scende una lacrimuccia…

Finalmente rinasce la San. Ci sono voluti molti anni, è toccato assistere alla chiusura, all’abbandono, passare davanti a quei cancelli e a quel campo da calcio incolto con il magone. Ma finalmente qualcuno si è preso a cuore uno dei luoghi più amati di Sassuolo, lo ha risanato e riempito di strutture per attività giovanili.

Continua a leggere “Finalmente rinasce la San. E scende una lacrimuccia…”

Annunci

Bellezze in bicicletta. Il 14 maggio il distretto offre il meglio di sè

Sono aperte le iscrizioni a Bellezze in Bicicletta, l’evento cicloturistico in programma il prossimo 14 maggio organizzato dai Comuni di Maranello, Fiorano Modenese, Formigine e Sassuolo. E’ un primo e per ore unico es4empio di collaborazione fra tutti i Comuni nell’ottica di una vera “città distretto”. Ed è un’occasione speciale per capire melgio le potenzialità di questo territorio.

Scoprire (o riscoprire) il territorio, valorizzarne i siti culturali, storici e artistici, educare alla mobilità dolce, anche in chiave turistica: questo l’obiettivo del tour su due ruote attraverso i territori del distretto.
L’itinerario della biciclettata è alla portata di tutti – la manifestazione è quindi particolarmente adatta alle famiglie – e tocca i quattro Comuni, con due tappe per ciascuno.

L’iscrizione può essere fatta on-line sul sito www.maranello.it, è gratuita per i bambini fino a 14 anni compiuti, costa 8 euro per i ragazzi fino a 25 anni compiuti e 10 euro per gli adulti dai 26 anni.

Come funziona Bellezze in Bicicletta? Grazie alla collaborazione con associazioni e volontari che operano nei territori comunali interessati, in ogni Comune è previsto un punto ristoro per i partecipanti, ai quali saranno consegnati alla partenza il “passaporto” della manifestazione, da timbrare ad ogni tappa, un pieghevole con una cartina del percorso e un gadget targato “Bellezze in Bicicletta”. Nel tragitto in bicicletta i partecipanti saranno accompagnati da un volontario che farà da guida per i diversi gruppi.

L’iniziativa, alla cui idea progettuale ha collaborato anche FIAB (Federazione italiana Amici della bicicletta), intende promuovere itinerari culturali e incentivare l’offerta di cicloturismo sul territorio: cicloturismo è viaggiare in bicicletta, con ritmi lenti e seguendo facili percorsi, è turismo slow, che ricerca una dimensione più vicina all’ambiente dove sia possibile rallentare il tempo e ridurre lo spazio da esplorare scoprendo luoghi spesso sottratti all’osservazione. Il progetto vede la collaborazione di Coop Alleanza 3.0, che si è impegnata a sostenere l’iniziativa in modo significativo.

A Fiorano Modenese è prevista la visita al castello di Spezzano di origine medioevale, sede dell’acetaia comunale e del museo della ceramica, e al nuovo centro culturale polifunzionale “BLA”, che comprende ludoteca, biblioteca e archivio storico.
A Sassuolo l’itinerario prevede visite alla Peschiera Ducale, piazzale Della Rosa e punto di ristoro nella corte di Villa Giacobazzi.
A Formigine sono previste le soste presso il Castello medioevale e presso Villa Gandini, splendido esempio di neoclassico modenese, ora sede della biblioteca comunale.
A Maranello, il percorso tocca lo IAT – Terra di motori, ospitato presso il Museo Ferrari, le cui sale raccontano la storia Ferrari ed infine la biblioteca Mabic, progettata dallo studio Arata Isozaki & Andrea Maffei, di grande interesse e originalità dal punto di vista architettonico.

Al termine della biciclettata, tutti i partecipanti sono invitati a Fiorano all’appuntamento conclusivo della manifestazione: una serata di festa in Piazza Menotti per divertirsi e riflettere sui temi e sugli obiettivi di “Bellezze in Bicicletta”.

Per maggiori informazioni e per registrarsi: http://www.maranello.it/bellezze-in-bicicletta/

Fiorano. Problema risolto

Vi ricordate questo articolo, in cui definimmo i fioranesi “il peggior pubblico del mondo” perchè nonostante le numerose, vaste e qualitativamente elevate proposte musicali in città, non partecipavano e stavano a casa a lamentarsi, lasciando le piazze, le arene, i teatri mezzi vuoti e i musicisti a suonarsela fra di loro?

Niente paura, il problema è stato risolto… eliminando le manifestazioni musicali. A Fiorano quest’anno niente Woodstock e niente Maf Musica a Fiorano.

Basta con i problemi di scarsità di pubblico: togliamo i concerti. Finalmente un po’ di silenzio.

Problema risolto

stop maf