Sassuolo, il Pd vota il nuovo segretario. Poi cadrà la Giunta

E’ sempre più sottile il margine dell’amministrazione Pistoni per continuare a dirsi maggioranza. La situazione si fa sempre più frastagliata, le continue divisioni ormai unicellulari della sinistra a livello nazionale peggiorano le cose in un quadro che anche a livello locale, complice l’ostinato immobilismo e isolazionismo della giunta, si fa sempre più complesso.

Fra pochi giorni (il 21 ottobre) verrà eletto il nuovo segretario locale del Pd (poi verranno designati anche i delegati che andranno a eleggere il segretario provinciale, nome già noto e blindato). Dal giorno dopo, chiunque sia, la giunta sarà a rischio caduta.

Pare troppo?

Basta fare un po’ di conti. Al momento l’amministrazione può fare affidamento su quattordici voti su venticinque: i dieci consiglieri Pd, i tre della lista Pistoni, il sindaco. Poi ci sono i voti dei due consiglieri confluiti in Mdp.

Ieri Mdp ha consumato l’ultima rottura, pure con Pisapia, vota abbastanza regolarmente contro le iniziative del governo targato Pd, si avvia al suo ostinato tre per cento e non si vede perchè, se non per un po’ di visibilità e potere ricattatorio, dovrebbe comportarsi diversamente a Sassuolo.

I voti di Rossi e Catucci, che più volte hanno fatto pesare la loro presenza o assenza in consiglio, sono quindi a rischio o andranno “pagati” molto cari.

Anche se detesta che si vada a spulciare la sua pagina facebook, il consigliere Zanoli ha manifestato più volte la sua delusione e negli ultimi giorni l’ha tradotta in qualcosa che ricorda una minaccia. Francesca Alessandri viaggia esattamente sulla sua linea, che fra l’altro è quella dell’assessore Sonia Pistoni, dichiaratamente fuori dalla casa Pd (con roboante intervista sul Carlino). Intorno alla Pistoni è già chiaro uno schieramento che includerà Rossi,Catucci, Zanoli, Alessandri (o chi per loro se davvero dopo la fine della legislatura gli ultimi due si chiameranno fuori) e che potrebbe portare a un candidato sindaco di sinistra alternativo a quello Pd nel 2019.

Togli quattro voti ai quattordici (contro undici) che avevi… la maggioranza non c’è più.

Vogliamo ipotizzare che Rossi e Catucci manifestino “lealtà” magari in cambio di qualche concessione? Vogliamo accettare che una giunta stia in piedi grazie alla paura di scomparire dalla geografia politica dei due Mdp sassolesi? Ne abbiamo altri in bilico: Venturelli per esempio, che se Rossi e Catucci stanno dentro è probabilmente fuori, o Chersoni. E la consigliera Bonettini, fino a qui lealista ma distantissima dal Pd di Renzi?

Al primo voto importante, probabilmente il bilancio preventivo di dicembre o al massimo febbraio, qui viene giù tutto.

Non esiste un nuovo segretario in grado di cambiare questo stato di cose. Tanto meno lo sono i possibili candidati finora ipotizzati, Gregorio Schenetti e Maria Savigni. Il congresso con voto potrebbe essere l’ultimo atto unitario del Pd sassolese prima dell’implosione.

Speranze: sono sull’altra sponda. Il consigliere Corrado, più volte favorevole alle iniziative della giunta e in buon feeling soprattutto con l’assessorato alla cultura, potrebbe fare da stampella; oppure Giorgio Barbieri, meno duro di altri con Pistoni e c.

Ma per quanto disastrata, l’attuale opposizione non dovrebbe fallire in un gioco da bambini come levare la maggioranza a questa amministrazione, che con il suo attendismo, con la linea mai ben definita, con il Renzi sì Renzi no che va avanti da anni, con le cervellotiche scelte di nuovi assessorati e futuri candidati sindaco, con il suo generale disinteresse per il confronto politico, si sta scavando la fossa con le sue mani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...