Le obiezioni alla bretella in consiglio comunale: ecco perchè sono tutte fesserie

Atterriti, noi della bretella abbiamo osservato il consiglio comunale di Sassuolo cercare di riportarci al medioevo e ai carri a cavalli, bocciando dopo oltre trent’anni di progetti, un documento che chiedeva di realizzare la bretella.

E’ vero, come hanno detto alcuni, che un documento del consiglio comunale non cambierà le sorti del collegamento autostradale, ormai finanziato e appaltato, anche se testimonia un intento suicida da parte di chi governa la città. Ma ha fatto rabbrividre sentire a confutazione della necessità tante fesserie, da parte di tante forze politiche diverse. Perchè, diciamolo, sono solo fesserie. Vi riproponiamo le principali, senza specificare chi le ha dette.

“La bretella non serve perchè si produce meno”.

L’ha detto un consigliere citando un solo dato, quello di Confindustria ceramica di quest’anno, 422 milioni di metri quadrati. Una volta erano 600, prima della crisi, è vero.

A parte che augurarsi un trend negativo, vuol dire augurarsi meno lavoro  nel comprensorio, ma se il consigliere avesse fatto lo sforzo di guardare almeno gli ultimi 5 anni avrebbe visto che  nel 2013 ne producevamo 363 milioni, nel 2014 381, nel 2015 394, nel 2016 416 e nel 2017 422. Un trend di crescita che in cinque anni porta 60 milioni di metri in più. Che all’incirca, dato non esatto, significano 120mila camion in più sulle nostre strade urbane, sulla Modena Sassuolo e sulla Pedemontana: 24mila in più all’anno. Che facciamo? Ci organizziamo, speriamo che calino di nuovo o li lasciamo vagare come se fossero 120mila in meno?

“L’indotto è calato di conseguenza come la produzione ceramica”

Un’altra fesseria Le industrie meccaniche che producono impianti lo fanno in minima parte per l’Italia, portano macchine in tutto il mondo. Non hanno conosciuto nessun calo: citiamo solo gli ultimi tre anni per non farla lunga: 2017 2,2 miliardi di fatturato, 2016 2,028 miliardi, 2015 1,928 miliardi.

In più va detto che la ceramica italiana negli ultimi anni, grazie a Industria 4.0, ha investito moltissimo in impianti, fino al 9,3 per cento del fatturato nel 2017 e quindi anche le macchine vendute proprio in Italia, Sassuolo e Fiorano su tutti, sono aumentate del 23 per cento. Per l’industria meccano-ceramica girano sempre più camion di prima, non meno.

“La bretella aumenterà il traffico e l’inquinamento nel comprensorio”

La madre di tutte le fesserie. Parliamo di camion, mica di mele. Aumentano con la crescita di fatturati e produzioni, non è che fai una strada con i camion già incorporati. Se crei un’autostrada che non c’era, sostenere che avrai più traffico e caos nel comprensorio, potendolo diluire su una direttrice in più, è assurdo. Come dire che se un bicchiere trabocca e dividi l’acqua in due, traboccano tutti e due. Parliamo invece, come ha ricordato Giorgio Barbieri, del traffico e inquinamento causato dal semaforo di Corlo, quando ancora non c’era neanche la Modena-Sassuolo. E magari di come Corlo è cambiata da quando non la attraversano più 10mila camion al giorno.

“La bretella è impattante, distruggerà le falde, gli uccellini e i fiorellini”

E’ una cosa simpatica da dire, che fa presa, ma esistono non meno di quattro valutazioni di impatto ambientale che dicono il contrario. Certamente scrupolose perchè fatte per ottenere una strada in una zona assai sensibile. Fatte da esperti, che sicuramente ci verranno presentati come prezzolati e parziali, ma da parte di persone, consiglieri comunali, che hanno le stesse competenze di impatto ambientale del mago Otelma.

“Bisognerebbe puntare sul ferro e sulla mobilità sostenibile”

E’ anche vero, ma qui basterebbe la risposta di Pistoni. Potenziamo pure gli scali di Dinazzano e Marzaglia, ma a meno che non ce le mandiamo in volo, le piastrelle ce le dobbiamo portare coi camion e quindi il ferro non risolverà i problemi di traffico e inquinamento del comprensorio. Anzi, la presenza di un collegamento diretto con la Brennero, sfruttata adeguatamente con punti di raccolta delle merci (i famosi transit point o comunque un po’ di gestori di logistica attratti dalla presenza dell’autostrada) potrebbe consentire di far arrivare il materiale in zona periferica al comprensorio e vederlo prelevare lì dagli autotreni provenienti dalla Germania, invece di ritrovarseli in circonvallazione o, come è successo, in piazzale Porrino.

Quanto alla mobilità sostenibile, spostare il traffico commerciale su un’autostrada esterna al centro abitato farà solo bene a chi sogna di percorrere Sassuolo in biciclettina col cestino coi fiori dentro. Che è anche una bella idea, ma quando ti fanno vedere le città d’Europa in cui si va solo in bici, non ti dicono mai che fuori dall’abitato ci sono collegamenti adeguati. O che, in alternativa, non c’è nessuna attività produttiva da raggiungere, perchè lì magari fanno turismo. O slow food. O rafting. A Sassuolo non li facciamo, facciamo lastre ceramiche 3 metri per uno.

“Servono il raddoppio della Pedemontana e il sottopasso ferroviario a Panorama”.

Questa qui non è una fesseria, ma è triste lo stesso, detta dal sindaco di Sassuolo solo ora, dopo trent’anni in cui lui o chi prima di lui poteva attivarsi. Ma in ogni caso con la bretella in zona Ancora non aggiungi traffico: adesso arriva tutto dalla Modena Sassuolo e poi si distribuisce, da via Ghiarola in poi, in tutto il comprensorio, comprese le zone urbane. Con la bretella parte del traffico non raggiungerebbe mai via Ghiarola, si fermerebbe in zona industriale di Sassuolo o addirittura se ne andrebbe direttamente verso il reggiano. Ancora una volta, aggiungere una strada efficace a una rete inefficace non porta più casino, ne toglie.

Per pietà tralasciamo obiezioni ancora più inconsistenti.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...