Le prossime elezioni: praticamente Pistoni contro tutti

Chi ha il candidato ma non i sostenitori, chi ha i sostenitori ma non il candidato.

Claudio Pistoni ha ormai sciolto la riserva e a giorni confermerà pubblicamente di voler correre per il suo secondo mandato da sindaco. Era abbastanza scontato: dopo due anni e mezzo a sistemare Sgp il primo cittadino era in uno stato di spossatezza che gli aveva fatto pensare di non ricandidarsi; ma ora che un po’ di risorse ci sono e di progetti in campo anche, la voglia è tornata.

Il problema è che è difficile perfino capire a chi Pistoni abbia comunicato la sua ricandidatura (e ancora più difficile capire chi ne sia stato felice).

Quattro anni complicati hanno logorato quella che fra l’altro non è più una maggioranza neanche in consiglio: con le dimissioni di Venturelli e la sua entrata nel Gruppo misto le forze che hanno costituito la maggioranza consiliare al momento sono minoranza. Il Pd fa sette consiglieri più il presidente del consiglio, la lista Pistoni tre più il sindaco. Sono 12 e non bastano. Sarebbe facile far cadere la giunta sul prossimo bilancio, che ha già registrato pareri contrari anche nelle forze amiche, ma ormai serve a poco perchè mancano pochi mesi a fine legislatura.

Anche fra le forze di presunta ex maggioranza che ormai sono completamente controllate dalla componente di sinistra, con defenestrazione ormai totale di quelle di centro ed estinzione completata dei renziani, la ricandidatura di Pistoni non viene accolta così entusiasticamente.

Ma va detto che chi avrebbe potuto costituire un’alternativa si è bruciato da solo a forza di tentennare: Mimma Savigni il momento per farsi avanti l’ha avuto, ha esitato e l’ha perso; i possibili candidati renziani avrebbero dovuto cavalcare l’onda al momento giusto e mettere alle corde la vecchia guardia del Pd sassolese, invece è successo il contrario; Sonia Pistoni avrebbe trovato un’autostrada (ecologica, per carità…) per la sua candidatura, ma ha preferito farsi di lato per sostenere un’idea che la convincesse di più.

Sarà proprio Sonia Pistoni l’avversario interno per Pistoni: da più parti è indicata come sicura candidata per le liste di sinistra: da Potere al Popolo a Liberi e uguali, più vari altri cespugli e orfani, dovrebbero riunirsi intorno a lei , che già ora viene citata per versetti come un evangelista ogni volta che parla o viene intervistata.

Nell’altro campo è ormai certo il varo di una lista di centro-destra ed è altrettanto certa la desistenza del Movimento 5 stelle, che non verrà contrastato nella sua corsa al sindaco di Formigine e altrettanto farà, lasciando campo libero alla Lega, a Sassuolo. Sul modello già provato con successo all’ultima tornata amministrativa di qualche mese fa, centro-destra e 5 Stelle sono pronti a sostenersi a vicenda ai ballottaggi e quindi hanno forti possibilità di vincere l’intero piatto, dovunque li raggiungano.

A Sassuolo le probabilità sono elevate, perchè i simpatizzanti di centro-destra ci sono e l’avanzata leghista trova terreno fertile in città. Il Movimento 5 stelle è sottodimensionato a Sassuolo (e questo qualche dubbio sul lavoro dei rappresentanti locali, lo getta), ma il traino dei successi nazionali dovrebbe bastare: se Pistoni non ce la farà al primo turno, il suo destino è segnato.

Da questo lato della barricata il problema è caso mai trovare il candidato. E’ ovvio che con le sue percentuali attuali, lo debba esprimere la Lega. Ma Francesco Menani non sembra il candidato favorito, nemmeno all’interno del suo partito. Stefano Bargi che potrebbe esserlo, è consigliere regionale e non si vede perchè dovrebbe retrocedere ad amministratore locale. Altri nomi emersi negli ultimi cinque anni non ce ne sono. Nel resto del centro-destra, Luca Caselli ha dichiarato a mezzo stampa che non si ricandiderà, Forza Italia non ha i numeri se non per aggregarsi al carro. Nel caso non si trovi un leghista forte da candidare, la soluzione potrebbe essere una giunta tutta del Carroccio con un candidato della società civile: si lavora a un mister X che abbia un nome di alta caratura, conosciuto a Sassuolo e spendibile in tutti gli ambienti, ma se non dovesse arrivare le alternative ci sono, per esempio Alessandro Lucenti, lanciato in consiglio comunale nell’ultimo anno, è stato portato in primo piano probabilmente per questo scopo, sempre che la Lega lo accetti.

A destra dovranno comunque fare i conti anche con un paio di liste civiche non proprio allineate: Sassuolo 2020 tornerà in campo (non si sa se con Barbieri, ma con Luca Cuoghi, ex assessore, e Gino Venturelli, transfuga del Pd sicuramente); Francesco Macchioni, consigliere di centro-destra nella scorsa legislatura, sembra intenzionato a fare una lista anche lui; Claudio Corrado sta spingendo tanto sul fronte della sicurezza in città che pare difficile vederlo non impegnato in futuro nella politica attiva. Insomma, mentre dal lato Pistoni c’è carenza di liste sostenitrici, qui ce ne potrebbe essere pure eccessiva abbondanza, con problemi di confusione e di posti da assegnare dopo il voto.

Si preannuncia comunque la peggior campagna elettorale della storia di Sassuolo, con un episodio di criminalità vero o gonfiato al giorno, pompato sui social, la solita propaganda sulla città preda di eserciti di stranieri, e dall’altra parte una sequela di iniziative pubbliche, lasciate troppo sfacciatamente all’ultimo chilometro di legislatura: avremo l’abbattimento del Goya, l’inizio della costruzione della Coop all’ex Cisa Cerdisa, il via ai lavori di rifacimento per piazza Martiri e, secondo voci sempre più insistenti, una sorpresa anche per il futuro del teatro Carani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...