La nuova politica della retromarcia

In poco più di una settimana abbiamo assistito a due episodi che ci illustrano un aspetto della nuova politica, quello della retromarcia.

Continua a leggere “La nuova politica della retromarcia”

Annunci

Bretella: una riflessione sui furti in appartamento nelle nostre città.

Einbrecher an einem FensterLa percezione d’insicurezza nel distretto ceramico è tornata ad aumentare, e questo è un fatto.

Noi non abbiamo gli elementi per giudicare se davvero c’è una escalation di microcrimanalità e nemmeno vogliamo lanciarci in una invettiva populista che lascia il tempo che trova, più semplicemente proviamo a leggere i fatti di cronaca.

Continua a leggere “Bretella: una riflessione sui furti in appartamento nelle nostre città.”

Il brutto ronzio dei tifosi del Sassuolo contro gli arbitri e il “sistema”

Si può cercare il pelo nell’uovo in una favola calcistica che continua come quella del Sassuolo? Nella settimana che segue gli incontri con Roma e Lazio e riporta il Sassuolo inEuropa contro il Rapid?

Continua a leggere “Il brutto ronzio dei tifosi del Sassuolo contro gli arbitri e il “sistema””

I ricercatori che criticano la bretella e i vecchi politici: abbiamo alcune domande per loro

In un articolo di ieri (lo trovate a fondo pagina) ricercatori universitari che hanno studiato la zona di Sassuolo per molto tempo criticano pesantemente le scelte urbanistiche fatte: bretella, Cisa Cerdisa, polo scolastico di Fiorano.

Torneremo certamente sul tema in modo complessivo, ma visto che “La bretella” è proprio la nostra intestazione, non possiamo esimerci dal trattare il primo caso, quello del collegamento autostradale che viene definito sbagliato, incoerente e un freno allo sviluppo dei trasporti in zona. Viene ripreso il tema delle criticità ambientali del tracciato, viene ribadita la sufficienza della Modena-Sassuolo urbana come collegamento autostradale. Continua a leggere “I ricercatori che criticano la bretella e i vecchi politici: abbiamo alcune domande per loro”

I Fioranesi, il peggior pubblico del mondo

Fiorano è un paesone di 17000 anime che ha una singolare fortuna: un movimento “creativo” molto sviluppato.

Continua a leggere “I Fioranesi, il peggior pubblico del mondo”

Via Legnago, ovvero gli assenti cronici hanno torto

Sono passati solo una decina di giorni dall’inizio della sperimentazione su via Legnago: una corsia preferenziale per bus verso il centro e senso unico nell’altra direzione per le auto. Per complessivi 500 metri circa che hanno fatto riempire pagine e pagine di inchiostro virtuale.

Nell’inverno di un anno fa l’amministrazione comunale all’incontro per la presentazione del bilancio con il quartiere Parco, recepì un’esigenza dei residenti che lamentavano traffico e velocità eccessive su quel tratto di strada. A quella riunione, pubblicizzata con volantini in tutto il quartiere, con articoli di giornale, sul sito comunale, su facebook, c’erano quindici persone. I giornali comunque parlarono di questa richiesta. Continua a leggere “Via Legnago, ovvero gli assenti cronici hanno torto”

Roberto, invisibile in rete ma non nella vita

In queste ore la comunità di Fiorano Modenese ha pianto la morte di una persona piuttosto nota e molto amata, il fioraio 55enne Roberto Montorsi, perito in un incidente stradale. La sua vicenda tragica, ha un risvolto significativo proprio in questi giorni in cui si parla molto della dittatura e della pericolosità del web nelle nostre vite. Consente anche di svelare per una volta una sorta di “dietro le quinte” di ciò che accade in una redazione quando c’è un lutto di questo tipo. La ricerca delle informazioni sul defunto è necessaria ovviamente, come lo è trovare una foto del deceduto, che serva anche e soprattutto a far sapere alla sua comunità che non c’è più e quando si terrà l’ultimo saluto a lui rivolto. Una volta era una triste via crucis a casa della famiglia per avere un’immagine. Adesso con la rete è teoricamente tutto semplice, due click e trovi chiunque.

Continua a leggere “Roberto, invisibile in rete ma non nella vita”