La bretella che sostiene e unisce

Un manifesto programmatico fin dalla testata, la Bretella.it non ha dubbi sul fatto che la crescita, lo sviluppo, il recupero di una comunità che si è trovata in anni di crisi, passi dalle cose fatte e non dai remi in barca. La bretella, come strada fisica e come semplice idea, è qualcosa che arriva dritta, unisce e sostiene (i pantaloni per esempio). La cintura invece, che oggi conta ben più estimatori, gira intorno, non va al punto e stringe. Per noi è il simbolo di chi si rintana sempre di più intorno al suo centro di gravità, alla piazza, alla chiesetta, alla tigella e al tortellino casalingo, a tutto ciò che è lì da sempre e rassicura, ma non fa crescere. La bretella invece ti porta altrove, ti dà nuove possibilità, ti apre altre strade e ti collega con esse.

Qui vorremmo fare proprio questo: collegare, allargare e unire dove tanti preferiscono stringere e dividere. Collegare temi e persone, idee e progetti. Non troverete notizie buttate a caso, ma opinioni a pacchi, a volte anche scomode. A partire da quella sulla bretella, che oggi ancora dopo quarant’anni, tanti vorrebbero veder cancellare dalle cartine progettuali, in nome di giuste precauzioni ambientali che vanno garantite e rispettate e in nome di molto meno giuste idee di decrescita, del tipo “tanto ormai ci sono meno aziende e arrivano meno camion”. Eccolo che torna il concetto della cintura: ti accontenti di meno, dimagrisci, stringi la cintura, poi ancora e ancora finchè nel tuo progetto di città e comunità c’è spazio per pochi e per poco. Tanto che importa, stai bene tu, fa niente per chi è al di fuori della tua cintura. Avessi usato una bretella, probabilmente sembreresti anche meno deperito.

Two Obese Men in a Diner
Dai retta, stanno su meglio con la bretella….

 

 

Annunci

Terremoto Rieti, le “azioni” del distretto.

Si sta svolgendo in queste ore una Giunta straordinaria dell’Unione dei Comuni del Distretto ceramico per decidere le misure da attuare a sostegno dei territori e delle popolazioni colpite dal terremoto nel Reatino.

Come da appello del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, si procede con una ricognizione delle disponibilità tecniche. Verrà aperto quanto prima un conto corrente per la raccolta di fondi. Saranno incontrate tutte le associazioni di volontariato presenti nei diversi Comuni.

A Formigine, sono in svolgimento le iniziative per il Patrono san Bartolomeo. La Pro loco, che organizza la festa dei “Ludi”, rispetterà il programma in forma ridotta.

Intorno alle 22 si terrà un minuto di silenzio in piazza Calcagnini, alla presenza del Sindaco Maria Costi e della Presidentessa del Consiglio Elisa Parenti. La popolazione è invitata a partecipare in segno di vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma. Sarà anche l’occasione per comunicare le modalità attraverso le quali anche i singoli cittadini possono aiutare.

CONTRIBUTO CONSORZIO BONIFICA, UNA SERA ALL’IMPROVVISO…

Da bambini abbiamo imparato che con le mani sotto l’acqua calda ci si scotta, da grandi, ci lamentiamo delle tasse come del tempo pur sapendo che entrambe sono inevitabili e soprattutto previdibili. Al riparo da questa banalità, alcuni consiglieri comunali del pd (Gino Venturelli e Susanna Bonettini)  sollevano legittimi dubbi sulla reale utilità di uno deti tanti enti misteriosi come il Consorzio di Bonfica. Piccata la risposta dell’ente: pagano più soggetti rispetto a prima, ma il prelievo rimane lo stesso, ma soprattutto noi centriamo poco in una decisione che è stata assunta dalla Regione Emilia-Romagna. Tutti felici quindi?  Entrambe le parti hanno affermato di esistere e non è poco. Una domanda per chiudere: se paghiamo tutti paghiamo meno di prima o no?

Stella Rossa – Sassuolo: maxischermo in Piazza Piccola, modifiche alla viabilità.

In occasione del maxischermo che, giovedì sera, sarà allestito in piazza Garibaldi per permettere ai tifosi che non seguiranno la squadra di assistere al ritorno dei play off di Europa League tra Stella Rossa e Sassuolo, il Comandante della Polizia Municipale Stefano Faso ha emesso un’apposita ordinanza che modifica i permessi di transito e sosta in piazza Garibaldi e nelle strade adiacenti.

In particolare, dalle ore 18,30 alle ore 23,30 sarà in vigore un divieto di transito e sosta eccetto veicoli autorizzati per lo svolgimento della manifestazione in piazza Garibaldi (tutta), via Battisti, via Mazzini (tratto da via Farosi  a Piazza Garibaldi).

Dalle ore 18,30 alle ore 23,30 su via Mazzini all’intersezione con Via Farosi sarà in vigore l’obbligo di svolta a destra su via Farosi.

Dalle ore 18,30 alle ore 23,30 in piazza Martiri Partigiani all’intersezione con Via Battisti, agli automezzi sarà vietata la svolta su via Battisti

Per quanto possibile e compatibilmente con l’evento in corso potranno essere concesse deroghe da parte del personale in servizio sul posto, al transito di veicoli in uso ai residenti e agli autorizzati ZTL.

Lorem ipsum dolor sit amet

Lorem ipsum dolor sit amet, an per semper interesset appellantur, mel et explicari principes repudiandae. Ad pri apeirian maiestatis, duo platonem similique dissentias in. Omnes delenit pertinacia ius ea, homero semper omnesque vix ut. Duo zril suscipit necessitatibus ea. Has alia bonorum at, labitur conceptam disputationi ei mei.

Mea sumo sale mnesarchum te. Scaevola molestiae temporibus nec id, possit appetere splendide his te. Mea paulo simul ne, an semper nonumes copiosae his, modus urbanitas ut mea. Cu illud quaestio eam, fugit officiis mel ei. Solum malis pericula quo id, pro no etiam soluta commodo.

Qui an omnes invenire suscipiantur, eos malis tamquam te, ea vim prima habemus expetenda. Quo officiis complectitur ut. Eos rebum epicuri deseruisse at, mel ut sonet solet cetero, eum nostro viderer reprimique te. Cetero scribentur suscipiantur in mea, nullam oporteat nam et, at atqui velit clita sit.

Ut timeam appellantur vix. Equidem omittam pri at, sit at deseruisse contentiones. In nullam prompta intellegat vis. At eam elitr nusquam interesset. Vel ea consul habemus. Vim aliquid ponderum te.

Sea id soleat petentium sapientem. Pri errem laboramus ne. Ut vel numquam debitis iudicabit, magna dicam volumus eu pri. Cu mel nibh tibique rationibus. Id latine nostrud eum, nec at quod putent, per id legimus tractatos. Est bonorum similique persequeris ei, vocibus tincidunt ut cum.